Il saluto dei parrocchiani

 

Torino, 24 Novembre 2019

 

Caro Don Luca,

a nome di tutta la comunità parrocchiale della Madonna di Pompei, ti rivolgo il saluto e il ringraziamento per l’attività che hai svolto qui nei sei anni del tuo incarico di parroco.

La notizia della tua partenza ci ha raggiunti a sorpresa come un lampo e ha fatto sembrare i sei anni trascorsi insieme come un periodo brevissimo che tutti noi speravamo potesse durare ancora per molto tempo.

Appena arrivato, hai saputo inserirti con la tua personalità sensibile e sei riuscito a portare simpatia e calore in tutti i gruppi di questa parrocchia, dando entusiasmo ai giovani e agli anziani, avvicinando le persone, facendoci capire l’importanza di conoscere meglio chi ci siede accanto durante la messa, rendendo significative queste relazioni e risvegliando in noi la disponibilità a metterci in gioco e collaborare per la coesione e l’operosità di questa comunità.

Ci hai colpiti per la tua empatia e capacità di comunicazione: I giovani, che hai coinvolto con l’attività degli animatori, i campi estivi, i concorsi fotografici, i concerti, hanno sentito in te una grande affinità. Le famiglie a cui hai trasmesso grande fiducia e impulso a partecipare, con la preparazione ai battesimi, alle comunioni, alle cresime. I fidanzati che hai coinvolto con simpatia e avvicinato alla vita della parrocchia. Le persone alla ricerca di approfondimento che hanno potuto frequentare gli incontri biblici a cui ti sei dedicato con grande impegno. Per non parlare infine dell’intero quartiere che hai sorpreso con il tuo biglietto da visita e la volontà di uscire e andare incontro alla gente. Con il sorriso e il tuo look speciale ti sei imposto anche negli ambienti più distaccati e hai suscitato molti fans fra il “pubblico” di ogni età! Leggendari sono stati i tuoi rinfreschi sulla pubblica via San Secondo, diventata per un giorno all’anno, il salotto del quartiere: la dimostrazione che si può godere della vita di parrocchiano con orgoglio, eleganza e simpatia!
Tutti abbiamo colto la tua cura per i dettagli: nella preparazione e comunicazione dei programmi, nella liturgia che hai reso ricca e gioiosa, nelle omelie sempre toccanti, nell’attenzione all’accompagnamento musicale…

Ci hai fatto un enorme piacere tutte le volte in cui hai frequentato le nostre case accettando con gioia e spontaneità il nostro invito e ti sei interessato vivamente alle vicende personali di tutti noi. Sei stato vicino agli anziani e ai malati. Hai sposato nostri figli e figlie e battezzato i nostri nipoti: sei stato il nostro riferimento per tutti i momenti importanti della vita.

Per tutto questo va il nostro ringraziamento, per l’amicizia e l’affetto che ci hai dato e che rimarrà nel tempo. Non andrai lontano e, anche se sarai impegnatissimo nella nuova realtà, speriamo tutti di avere ancora occasioni di incontrarti. Sinceramente e di tutto cuore ti auguriamo salute e successo!

I parrocchiani della Madonna di Pompei