LE CONFESSIONI

Confessarsi non è, prima di tutto, fare un elenco dei propri peccati ma riconoscere che Gesù è più grande dei nostri errori ed entrandoci dentro, immergendosi in essi, ci può donare nuovo gusto per la vita, per il bene, per il bello, per il vero! Nonostante quello che ho fatto, la discordanza del mio comportamento, la lontananza del mio cuore da Dio e dagli altri, il Signore mi precede offrendomi il perdono, dicendomi che per lui è più importante la comunione con me che una rigida giustizia, che il suo stesso onore, che la necessità di riparare. Non sono i miei errori, non sono una delusione, ma qualcuno in cui il Creatore scommette ancora, questa è la misericordia di Dio!

Per confessarsi è sufficiente prendere appuntamento con don Luca oppure venire una mezz’ora prima delle messe di orario. Diversamente presso uno dei santuari del nostro territorio:

Santuario della Consolata: Feriali 6.30 – 12.15 – 15.00 – 19.00; Festivi 6.30 – 12.30 – 15.00 – 20.00
Santuario di Maria Ausiliatrice: ore 6.00 – 12.00/14.30 – 19.00
Santuario di Santa Rita: festivi 16 – 19.30, feriali 16 – 19

O ancora nella vicina parrocchia della Beata Vergine delle Grazie, in corso Einaudi, è garantita una presenza quotidiana.